Fumetti In 3d: sono realtà?



A partire da settembre sarà disponibile in Italia il primo fumetto in 3D e realtà aumentata. Stiamo parlando di La Douce, nuovo lavoro del fumettista belga Francois Schuiten; come protagonista vedremo una locomotiva progettata e costruita negli anni ’30 del 900 dalle fonderie Cockerill.

Un esemplare veramente sui generis, dotato di una spettacolare carenatura aerodinamica e capace di raggiungere velocità davvero sorprendenti per l’epoca. Le prime immagini sono già disponibili sul sito tv.mobi2b.it il portale dedicato al mondo digitale e mobile della MAT Edizioni.

La tecnologia 3D per il fumetto è stata messa a disposizione dalla Dassault Systemes e consente al fumetto di prendere autenticamente “vita” offrendo al lettore un’esperienza di lettura del tutto innovativa.

Schuiten racconta di aver visto per la prima volta la Douce in un deposito di Bruxelles e fin da subito ha notato la particolare “grazia” della macchina. Nello stesso momento in cui ha iniziato a disegnarla ha desiderato anche che il lettore potesse far “uscire” la macchina dal libro semplicemente mettendolo davanti al computer.

Da questa intuizione è nata l’idea di realizzare il primo fumetto in 3D; idea che ha subito raccolto l’entusiasmo di tutto il gruppo di lavoro di Schuiten che si è impegnato “anima e corpo” nella realizzazione di un prodotto autenticamente creativo.