Il Cavaliere Oscuro Il Ritorno: aspettando l’uscita tra personaggi e statuette



Il Cavaliere Oscuro-Il Ritorno (The Dark Knight Rises), il capitolo conclusivo della saga diretta da Christopher Nolan, che ha come protagonista il mitico uomo-pipistrello, ossia Batman (iniziata nel 2005 con Batman Begins e proseguita nel 2008 con  Il Cavaliere Oscuro), uscirà nelle sale statunitensi il 20 luglio del 2012 e in quelle italiane il 29 agosto di questo stesso anno.

Un attesa piuttosto lunga per i fan di uno dei migliori e più fascinosi supereroi della DC Comics e per coloro che vanno in brodo di giuggiole davanti a ogni pellicola di colui che ha anche diretto Memento, Insomnia, The Prestige e Inception. Ecco perchè sul web impazzano continue notizie in riferimento al film in questione, ecco perchè i fumetti di Batman sono tuttora letti, acquistati e ben quotati e, soprattutto, ecco perchè alla U.K. Toyfair (la fiera inglese sui giocattoli) sul catalogo della DC Direct sono state presentate le prime immagini di alcune statuette che riproducono alcuni dei personaggi principali del film.

Batman, Bane e Catwoman sono stati realizzati a figura intera o con il solo busto in mostra, vestiti con il look esatto che sfodereranno sul grande schermo. Qui di seguito potete vedere chiaramente a cosa mi riferisco, tenendo conto che i giocattoli in questione non sono ancora sul mercato e che saranno disponibili a partire da giugno 2012.

I collezionisti e adoratori del fumetto sull’alter ego di Bruce Wayne non staranno già più nella pelle, ci scommetto. E in effetti queste action figure fono bellissime e riprodotte alle perfezione, facendo così non solo un favore a noi che le acquisteremo, bensì rendendo omaggio ai personaggi di una nuova e grandiosa avventura. I quali, sono interpretati da tre attori d’eccezione: il “solito” Christian Bale, che oltre a essere “cool” da morire, permettetemi, è riuscito a onorare con prestigio un ruolo che fino a oggi solo Michael Keaton era riuscito a regalarci, enfatizzato da quel certo “non so che” (forse assecondato dal genio di Tim Burton) cosa che Val Kilmer e George Clooney, ad esempio, non sono riusciti a fare. Anne Hathaway, qui nei panni di Selina Kyle alias Catwoman, la quale non ha provato nemmeno lontanamente ad avvicinarsi alla mitica interpretazione donataci da Michelle Pfeiffer del 1992, aiutata dal suo essere sexy in modo del tutto differente e dalle scene del film che l’hanno voluta più che altro una donna d’azione che di felina seduzione…

E ancora Tom Hardy, che a sentirlo nominare non a tutti viene subito in mente, ma che in “saccoccia” vanta già una serie di pellicole come Black Hawk Down, The Pusher, RocknRolla, The Code, Inception, Warrior, La Talpa e Una Spia Non Basta, il quale rende giustizia all’acerrimo nemico Bane, comparso di recente nel fumetto, ma capace di essersi guadagnato in così breve tempo il 34esimo posto nella classifica dei più cattivi nella storia della nona arte. E che dire di Michael Caine? Ossia il fedelissimo (e immortale, a quanto pare) Alfred Pennyworth, maggiordomo e assistente tuttofare di Bruce Wayne/Batman, personaggio schivo eppur essenziale, a cui ognuno di noi ha potuto affezionarsi nel tempo. In effetti, il sempre bravo Caine ha saputo prendere in mano con grazia e maestria la staffetta lasciatagli dallo storico Michael Gough, attore anch’egli inglese che rimase fisso in questo ruolo nei primi 4 capitoli cinematografici realizzati (a partire dal 1989), indipendentemente dai registi e dagli attori principali che invece sono variati.

Senza per questo dimenticare star del calibro di Marion Cotillard, Gary Oldman, Morgan Freeman, Liam Neeson, Joseph Gordon-Levitt e Matthew Modine che si sono rispettivamente calati o ri-calati nei panni di: Miranda Tate, James Gordon,  Lucius Fox, Ra’s Al Ghul, John Blake e Nixon.

Insomma,  che si può dire di più? Nutriamoci del fumetto fino a che Il Cavaliere Oscuro-Il Ritorno non uscirà nelle sale, quest’estate, iniziando poi a giugno a ingannare l’attesa fremente con le sue belle statuine…!