Il primo personaggio transgender arriva nelle pagine di Batgirl



Il mondo dei fumetti si aggiorna in fretta, molto più in fretta di tante altre realtà e così dopo outing di personaggi più o meno celebri, alcuni culminati anche in matrimoni gay, ecco che fa il suo ingresso nel mondo delle nuvole parlanti, nella collana dedicata a Batgirl, anche il primo personaggio transessuale, ma andiamo a vedere meglio in dettaglio.

 

Infatti nel diciannovesimo numero della collana dedica a  Batgirl (aiutante in mantello e gonnella del celebre crociato mascherato) la Dc Comics ha deciso di far fare outing ad Alysia Yeho, comprimaria della serie e amica di Barbara Gordon (sì, la famiglia del famoso commissario Gordon di Gotham City è Batgirl, ma questo è un segreto di Pulcinella), alla quale confessa in lacrime di essere transessuale e bisessuale. Recentemente, sempre la Dc Comics, la casa editrice che presenta al mondo personaggi come Superman, Batman, Lanterna Verde, Flash e Wonder Woman, si è dimostrata all’avanguardia negli Usa sullo sdoganamento di personaggi non eterosessuali: vedi ad esempio le storie scritte storie su supereroi omosessuali come la  prima Lanterna Verde, cioè  Alan Scott e non Hal Jordan, e la stessa Batwoman (al secolo Kate Kane), originariamente attratta dal Batman, dal 2006 è dichiaratamente lesbica.

A questo punto però mi preme sapere: certo con questi scoop si rilancia una collana e si vendono numeri a collezionisti vari, infatti senza nulla togliere a nessuno, tutto avviene sempre su testate minori e a dire la verità farebbe molto più scalpore un Batman in tinte arcobaleno che un’amica di Batgirl, ma forse, noi lettori non siamo ancora pronti.

 

Batgirls