Lucca Comics & Games 2014: Arriva la Rivoluzione!



Lucca Comics & Games e Comune di Lucca danno vita ad una vera “Rivoluzione” della manifestazione: potenziando la logistica e ampliando lo spazio a disposizione, nel cuore della città, per visitatori, espositori e spazi culturali, ma andiamo a vedere i principali dettaglio qui di seguito.

Le dimensioni raggiunte dal Festival negli ultimi anni imponevano alcuni miglioramenti sia logistici sia di contenuto, che tenessero nel dovuto conto l’impatto che la manifestazione ha ormai sul centro storico. Nell’interesse del pubblico, della città e dei suoi abitanti, la nuova edizione si allargherà su aree non ancora raggiunte, tenendo conto di nuove situazioni venutesi a creare. Per il 2014, quindi, se i sopralluoghi tecnici che si terranno nei prossimi giorni daranno esito positivo, Lucca Comics & Games attiverà un progetto ad ampio raggio di allargamento della manifestazione nella zona Est/Nord-Est della città (doveesisteva solo una biglietteria), alleggerendo il tradizionale asse di movimento Sud-Nord (ex Balilla – p.zza Napoleone – Via Battisti – ex Real Collegio). Ci saranno scelte “rivoluzionarie”, per cui si andrà ad utilizzare un’area come quella di San Francesco (corredata da un’altra serie di realtà limitrofe), recentemente recuperata alla città, facendola diventare un vero e proprio distretto tematico, arricchito da funzioni culturali, commerciali, etniche e didattiche fortemente connotate: l’Area Japan (che esce così dall’ex Real Collegio). Uno spazio dove, in un mix di modernità, nuove tendenze e tradizione, partner grandi e piccoli possano convivere efficacemente grazie alle caratteristiche marcatamente cross-marketing e trans-mediali del Festival. Così da Palace, il mondo del Giappone si trasforma in un intero quartiere.

Inoltre, sarà perfezionato anche il dislocamento delle biglietterie. Per decongestionare la zona sud, fuori dalle Mura e nei pressi della Stazione FS, sarà poi necessario spostare la biglietteria di piazzale Risorgimento nel piazzale delle ex Officine Lenzi (San Concordio) che meglio si integrerebbe con gli arrivi, tramite servizio navetta, di chi parcheggia l’auto al Polo Fiere di Sorbano.

LC&G_REVOLUTION_2014_3.0