Touch & Splat: un Frank Miller alla siciliana



Le Edizioni Il Foglio aprono anche alla Nona Arte, il fumetto per chi non lo sapesse, e lo fanno con questo Touch & Splat, testi di Alessandro Cascio e disegni di A- Buffa, che andiamo ora a presentarvi.

 

La prima  graphic novel degli Electric Sheep Comics – Collection (Edizioni Il Foglio) è dunque Touch & Splat, presentata recentemente al Pisa Book Festival 2013, storia pulp che si ispira chiaramente al genere degli spaghetti western. La trama adrenalinica viene cucita, tavola dopo tavola, in modo moderno e cinematografico, forse un po’ troppo per i miei gusti, ma a diversi lettori sono sicuro che piacerà. Ai lettori più attenti non sfuggiranno di sicuro diversi omaggi all’epopea della frontiera, sparsi qua e là, mentre i fumettari più accaniti potranno trovarci un certo non so che di Frank Miller, condito gustosamente in salsa siciliana. Il volume si apre in stile Grande Freddo, infatti il pretesto della vicenda è  una semplice rimpatriata tra compagni di scuola che finirà però con il  trasformarsi in tragedia in una serie di regolamenti di conti all’Ok Corall. Colonna sonora ideale, citata dallo stesso Cascio in chiusura, di questa epopea psycho- western è “Sweet Child O’ Mine” dei Guns N’ Roses.

 

Segnaliamo infine che  Touch & Splat gode della prefazione di Ernesto Gastaldi, sceneggiatore, regista e scrittore, uno dei padri del genere spaghetti western. Se volete leggerlo potete ordinarlo in tutte le librerie, o acquistarlo direttamente su diversi portali online, come  Lafeltrinelli.it, Ibs.it,inmondadori.it o tramite il portale ufficiale della casa editrice www.ilfoglioletterario.it.

 

 

 

 

 

Touch-and-Splat