Unastoria di Gipi al Premio Strega 2014?



Mentre qui da noi ancora si discute sull’articolo giusto da usare, (il oppure la?), per il termine graphic novel, ovviamente preso in prestito dall’inglese, qualcosa di incredibile, e no, stavolta non stiamo parlando degli X-Men di Chris Claremont, sta succedendo nel mondo del fumetto italiano, vista la possibile candidatura dell’ultima opera di Gipi al prossimo Premio Strega 2014.

 

Premesso che qui in redazione non si è ancora letto il volume Unastoria di Gipi, ma vi assicuriamo che questi è stato messo nella wishing list natalizia, assieme ai Losers di Jack Kirby, all’Overture del Sandman di Neil Gaiman e al pack di Jacovitti, vogliamo spezzare una lancia, qui su Fumetti 10, in favore della candidatura di Unastoria (sì, il titolo è tutto attaccato) al massimo premio letterario italiano, perché, in fondo, questo è un sito dedicato alla nona arte, no? Gipi, come molti dei nostri lettori già sapranno è un fumettista/regista italiano e la sua pellicola, L’ultimo terrestre, è stata presentata anche al Festival di Venezia del 2011. Come già accennato prima, per supportare la candidatura di Gipi al Premio Strega 2014 vogliamo citare un precedente internazionale, cioè la vittoria di The Sandman #19, “A Midsummer Night’s Dream”, al World Fantasy Award del 1991 come Best Short Fiction. Si tratta di un episodio della serie di Sandman, scritta ovviamente dal grande Neal, avente come protagonista la compagnia teatrale del sommo bardo inglese, Shakespeare; una rivisitazione, in pura chiave onirica, del famoso sogno di una notte di mezza estate. E’ bene segnalare che dopo la vittoria dell’albo a fumetti i giurati del premio letterario, l’anno seguente, cambiarono il regolamento per evitare la ripetizione di un simile evento.

A questo punto, se il regolamento lo permette e se esiste già un caso simile, un precedente, a livello internazionale perché non candidare Gipi? Secondo Domenico Procacci, l’uomo che vuole candidare Gipi al Premio Strega 2014: “Il regolamento dello Strega parla di narrativa in prosa. La storia di Gipi non è in rima, quindi va bene”. Come andrà a finire? Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Fumetti 10 per saperlo.

unastoria-cover-620x323